Domande frequenti

Che cos’è uno ionizzatore d’acqua?

Si tratta di un dispositivo che attraverso il processo di elettrolisi, dopo aver filtrato l’acqua dalle impurità più grosse (es. cloro), divide l’acqua in alcalina e acida.

Come avviene questo processo di divisione dell’acqua in alcalina e acida?

L’ acqua filtrata passa in una cella elettrolitica (dove sono presenti elettrodi con carica positiva e negativa); grazie alla carica elettrica fornita dallo ionizzatore, la molecola dell’acqua viene divisa in due parti che hanno carica elettrica opposta: quella con carica negativa genera acqua alcalina, mentre quella con carica positiva genera acqua acida.

Come può contribuire al miglioramento della mia salute l’acqua alcalina?

L’acqua alcalina contiene ioni negativi che riducono le cellule che danneggiano i radicali liberi nel corpo, contribuendo così a mantenere un sano equilibrio del pH.

Ci sono effetti collaterali nell’assunzione di acqua alcalina?

Quando si beve acqua alcalina per la prima volta è possibile notare alcuni sintomi di disintossicazione, perché l’acqua sta eliminando le tossine presenti nel nostro corpo; lieve mal di testa e minzioni più frequenti sono gli effetti collaterali quasi immediati che si manifestano. Superati questi, la persona percepisce un aumento dell’energia, un miglioramento del sistema immunitario e un miglioramento generale della salute (come una sensazione di benessere).

Che cos’è l’ORP?

ORP significa “potenziale di ossido-riduzione” e si riferisce alla capacità di una sostanza di ridurre, appunto, l’ossidazione.
Nell’acqua alcalina, si riferisce al livello di ioni negativi e positivi presenti nell’acqua: maggiore è la presenza degli ioni con carica negativa, maggiore sarà il potere antiossidante dell’acqua.

Perché è importante il numero di livelli di pH che possono essere generati dallo ionizzatore?

La capacità di produrre più livelli di pH con uno ionizzatore d’acqua aumenta il numero di utilizzi che se ne possono fare e consente di ottenere il massimo beneficio dal vostro investimento. Animali e bambini dovrebbero bere solo acqua ai livelli di pH più bassi; per gli adulti è consigliato un livello di pH di 9,5.

Se non è consigliato bere a livelli di pH superiori, a cosa servono pH più elevati?

I livelli di pH superiori sono utilizzati per la rimozione di sporco, pesticidi e conservanti presenti sulla superficie di prodotti freschi. Si utilizza anche in cucina grazie alle sue proprietà di assorbimento, per massimizzare ed esaltare i sapori di tè, caffè ed altri alimenti che utilizzano l’acqua in fase di preparazione.

Se non è consigliato bere l’acqua alcalina durante i pasti o con i farmaci, devo comprare acqua in bottiglia per queste situazioni?

No, perché gli ionizzatori d’acqua sono in grado di produrre anche la semplice acqua filtrata, che consiste in acqua di pH neutro ripulita da cloro e altre sporcizie; questa funzione esiste appunto per consentire di utilizzare lo ionizzatore d’acqua per qualsiasi necessità, per rendere massimo il vostro investimento.

A cosa serve l’acqua acida?

Avere la possibilità di produrre acqua con livelli di pH acido, vi consentirà di utilizzarla per svariati bisogni: tonico, collutorio, pulizia della casa, trattamento di lievi tagli, graffi, ustioni e punture di insetto.

Perché l’acqua alcalina è migliore di quella in bottiglia?

L’acqua alcalina è piena di antiossidanti e microcluster (aggregati di atomi) per un migliore assorbimento cellulare da parte del vostro organismo delle sostanze, per una migliore idratazione e per l’eliminazione delle tossine e dei rifiuti acidi dal vostro corpo.

C’è qualcuno che non dovrebbe bere acqua alcalina?

Si, coloro che sono in dialisi o in trattamento per problemi renali cronici o gravi.

Che tipo di manutenzione richiede uno ionizzatore d’acqua?

L’unica manutenzione richiesta è il cambio dei filtri semestrale/annuale; questi hanno durate differenti a seconda del modello e del numero di filtri presenti nel dispositivo, ma nessuno supera i 12 mesi come durata.

Che cosa contengono i filtri al loro interno?

I filtri sono di due tipologie: una contiene carboni attivi per la rimozione di altri contaminanti comuni (es. piombo, composti organici volatili, batteri), l’altra utilizza tre strati di ceramiche per consentire un’ulteriore rimozione dei contaminanti per il condizionamento dell’acqua per la ionizzazione.

Perché dovrei scegliere questo ionizzatore rispetto agli altri presenti sul mercato?

Sono facili da utilizzare, da regolare e offrono un’ampia flessibilità di personalizzazione in base al proprio utilizzo quotidiano. Sono prodotti di qualità e hanno innumerevoli certificazioni a livello internazionale.

Quali sono le differenze tra ionizzatori d’acqua elettrici e non elettrici?

Innanzitutto, quelli non elettrici sono generalmente sovradimensionati rispetto a quelli elettrici; utilizzano lo stesso meccanismo, ma naturalmente la carica elettrica fornita in fase di ionizzazione è parecchio inferiore, infatti non generano lo stesso livello di antiossidanti nell’acqua. Inoltre, non vi danno la possibilità di produrre più livelli di pH (sia alcalino che acido) e non vi danno la possibilità di produrre acqua neutra per bere durante i pasti o per assumere farmaci.

Perché dovrei comprare uno ionizzatore d’acqua quando posso comprare acqua alcalina in bottiglia?

In primis, nel medio-lungo periodo, l’acquisto di uno ionizzatore risulterà più conveniente, anche perché l’acqua prodotta si può usare per tutto, non solo per bere; chi compra acqua alcalina in bottiglia, la usa solo per bere, limitando se stesso nel poter usufruire di tutti i benefici derivanti anche dagli altri utilizzi di quest’acqua. In secondo luogo, oltre ad un risparmio economico per voi, avrete contribuito ad un risparmio in termini ecologici per l’ambiente, oltre ad avere la possibilità di produrre acqua alcalina in qualsiasi momento lo vogliate. Infine, a seconda di come è stata trasportata e conservata l’acqua in bottiglia, le variazioni di temperatura possono causare una perdita di alcalinità e di potere antiossidante. Per quanto riguarda le “gocce alcaline”, esse hanno un limite di utilizzo nell’arco della giornata e necessitano di acqua “pulita” per il loro assimila mento (dovreste fare affidamento sull’acqua in bottiglia); con uno ionizzatore d’acqua avrete sempre acqua alcalina e potrete portarla con voi grazie alle borracce in dotazione (completamente composte di Tritan, senza alcuna traccia di plastica).

Non è sufficiente seguire una dieta alcalina per avere questi benefici?

Sicuramente è un buon inizio, ma l’assunzione di acqua alcalina vi aiuterà nel sostenere la vostra dieta e in fase di eliminazione delle tossine dal vostro corpo; la sola dieta riduce la formazione di acidi nel corpo, l’assunzione di acqua alcalina agisce contro i rifiuti in eccesso e le tossine già presenti nel vostro corpo.

Quanta acqua alcalina dovrei assumere?

Almeno 8 bicchieri d’acqua al giorno, in media vengono raccomandati circa due litri d’acqua al giorno.

Quante volte dovrò testare il mio ionizzatore d’acqua per assicurarmi che stia lavorando correttamente?

Consigliamo di testare il pH almeno una volta l’anno; in prossimità della sostituzione dei filtri, l’evento più comune è vedere qualche piccola perdita di prestazioni ed è dovuto alla formazione di calcare sugli elettrodi, che può essere rimosso tramite apposita pulizia.

Avrei altre domande e altri dubbi, come posso fare?

Contattaci senza alcun impegno, siamo disponibili per qualsiasi chiarimento; il nostro obiettivo principale è l’informazione.

Hai bisogno di aiuto?

Se dopo aver consultato le Domande Frequenti non trovi soluzione al tuo probema:

Chiamaci allo
0119491844

Oppure mandaci
un messaggio privato
sulla nostra pagina